REA Health

REA Health è un’associazione culturale, ente non commerciale senza finalità di lucro (no profit)
REA Health non svolge attività nel settore medico-clinico,
e consiglia di consultare il proprio medico di fiducia per qualsiasi problema di salute

Per informazioni email: segreteria.reahealth@gmail.com
Sede c/o Studio Squillace: Corso Buones Aires 5 - 20124 Milano



Codice Fiscale N°: 97402840157 | © Copyright REA HEALTH | Privacy

Chi siamo

L’associazione

L’Associazione REA Health nasce nel 2004, con l’intento di rispondere ad una “domanda” di salute sempre più informata e complessa.

La maggiore informazione e la crescente attenzione della popolazione ai problemi legati alla salute stanno portando ad un innalzamento delle aspettative nei confronti della medicina. Ciò rappresenta una sfida importante per i sistemi sanitari nazionali ed europei, che saranno costretti a coniugare servizi di qualità con risorse economiche limitate, in un momento storico come quello che stiamo vivendo che pone al centro dell’attenzione il pareggio di Bilancio.

La salute non è solo assenza di malattia ma anche di miglioramento della qualità della vita dal punto di vista fisico, mentale e sociale.

In questo contesto, moltissime sono le implicazioni di un diverso concetto di Salute che passa dal guarire al prendersi cura.

L’Associazione REA Health si propone quale interlocutore dei soggetti pubblici e privati che operano in ambito sanitario, promuovendo un’attività di ricerca sui problemi dei servizi sanitari in Italia e in Europa che consenta di trovare nuovi modelli di “cura” della sanità e della salute e di soddisfare i bisogni della Persona nella sua integralità.

Le attività di promozione sono altresì rivolte all’approfondimento degli strumenti già utilizzati e alla valutazione del loro impatto nei differenti contesti organizzativi.

Nel perseguimento dei propri scopi, l’Associazione REA Health pone l’accento sulla centralità della Persona Umana e le capacità individuali di ciascuno ne rappresentano l'indiscusso valore aggiunto.

L’Associazione REA Health vuole essere anche un luogo di incontro per chiunque, per professione o per passione, a titolo personale o a nome di un’organizzazione, abbia a cuore la conquista di una nuova filosofia della cura, nella quale noi crediamo fortemente e sulla quale noi dobbiamo investire.

Il Presidente
Il Consiglio Direttivo

Statuto e regolamento

STUDIO NOTARILE MARCHETTI
Via Agnello n. 18
20121 - Milano - Tel. 02 72021848 r.a.
N. 13790 di rep N. 3655 di racc.

COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE ITALIANA

L'anno 2004 (duemilaquattro) il giorno 8 (otto) del mese di novembre.
In Milano, nella casa in via Agnello n. 18.
Avanti a me dott. ssa Renata Mariella, notaio in scritta al Collegio Notarile di Milano, senza assistenza dei testimoni avendovi i comparenti rinunziato tra loro e con il mio assenso, sono comparsi i signori

- Guanti dr. Silverio, dirigente amministrativo presso Azienda ospedaliera;
- Giannachi dr. Luigi, medico chirurgo.

E quindi detti comparenti, della identità io notaia sono certa, stipulano o convengono quanto segue.

1.) (Denominazione - sede - durata) - Viene con il presente costituita un'Associazione con la denominazione "R.E.A. Health - Research European Association - Community Oriented Primary Care Research Italian Association", con sede in Milano, presso ALIMPRESA S.r.l., Corso di Porta Nuova n.34

La durata dell'Associazione è illimitata.

2.) (Scopi) - L'Associazione intende salvaguardare il bene comune della Salute dell'uomo (Public Eelfare) e la qualità degli input/dati che contribuiscono a definire il concetto di Salute. L'Associazione non ha scopo di lucro e ha le seguenti finalità:

1. promuovere attività di ricerca e di studio sui problemi dei sistemi sanitari in Europa anche in un'ottica di difesa della salute nei vari contesti organizzativi e nelle differenti tradizioni culturali europee e nel pieno rispetto della vita e della libertà della persona appartenente ai singoli stati nazionali;

2. riflettere e valutare il ruolo dei sistemi educativi nella difesa della Salute promossi dalle Istituzioni/Organizzazioni Sanitarie all'interno delle politiche dell'Unione ropea, vedi ed in particolare la mobilità dei pazienti all'interno dell'Unione Europea;

3. contribuire a migliorare la qualità di vita delle persone, tenendo conto dei comportamenti e stili di vita dei singoli popoli con una riflessione critica sulle strategie d'intervento europee di Promozione della Salute (in ambito dei Sistemi di Prevenzione della Medicina Classica e Comple mentare e della medicina dello Sport);

4. rappresentare un luogo di incontro e di scambio culturale per coloro che ricoprono ruoli direttivi e non nell'ambito del/la:
- controllo di gestione e della contabilità analitica;
- internal auditing clinico e amministrativo;
- revisione contabile;
- qualità delle prestazioni sanitarie nelle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere;
- promuovere nel contempo iniziative di formazione per il miglioramento e lo sviluppo dell'Organizzazione dei Servizi Sanitari Regionali anche in relazione alle Terapie riguardanti il dolore;

5. costruire un DATABASE database "Atti.vo" sugli Atti Amministrativi delle Aziende Pubbliche sanitarie, (Bilanci preventivi e consuntivi approvati dagli Organi Regionali) e delle DD.GG.RR. della Sanità e del Bilancio degli Assessorati Regionali (Circolari, Decreti, Deliberazioni etc) in Italia e un osservatorio permanente sui processi di aziendalizzazione/umanizzazione dei servizi sanitari regionali con particolare attenzione alle proposte di progetti di legge presentati da Autorità Legislative regionali, nazionali ed europee;

6. orientare con proposte, emendamenti e con tutti gli strumenti legislativi ed amministrativi a disposizione dei "sistemi democratici", l'attività di programmazione, gestione e controllo degli Enti Regionali e Nazionali sul monitoraggio della Qualità dei Servizi Sanitari e di Primary Care con particolare attenzione agli aspetti economici-finanziari, col supporto di esperti nel settore dei sistemi cliniciepídemiologici, informativi, organizzativi, contabili, di controllo direzionale;

7. stimolare l'interesse degli amministratori delle Aziende sanitarie, degli operatori sanitari e dell'opinione pubblica sugli aspetti economici e non della tutela della salute con particolare attenzione ad una corretta informazione e divulgazione scientifica sulle implicazioni dei trattamenti terapeutici, delle tecniche diagnostiche e dei progressi delle scienze biomediche per contribuire all'avanzamento teorico e professionale, rafforzandone il ruolo con un alto livello di consenso organizzativo attraverso azioni di Benchmarking/Ba-lanced Scorecard, che è una metodologia per ridefinire o per migliorare la propria funzione di pianificazione strategica analizzando le correlazioni tra le diverse dimensioni del governo dell'Azienda sanitaria;

8. contribuire a promuovere una migliore organizzazione manageriale, tecnica e di gestione inerente gli approvvigionamen-ti nell'ambito delle strutture sanitarie ed assistenziali, pubbliche e private anche attraverso l'implementazione di nuove tecnologie in Sanità (e-health; e-procurement e osservatori acquisti regionali);

9. realizzare materiali di documentazione, repertori e archivi informatici concernenti l'antropologia medica e in generale gli approcci storico-sociali ed umani alla problematica connessa con gli stati di salute /malattia;

10. promuovere a livello scolastico superiore e universitario specializzazioni rientranti nella disciplina di economia sanitaria, di antropologia medica e di Medicina delle Sport. Per la realizzazione delle sopraddette finalità, l'Associazione potrà attivare tutte le iniziative di carattere documentale, finanziario (fund raising), organizzativo, giuridico (corsi di formazione, convegni, seminari residenziali in luoghi ricchi d'arte, pubblicazioni, etc) politico, editoriale, televisivo, pubblicitario, multimediale e turistico ritenute idonee.

3.) (Statuto) - La qui costituita Associazione sarà retta dallo statuto che consta di 17 (diciassette) articoli (e di una norma transitoria) e che al presente, previa lettura da me notaio datane ai comparenti, si allega sotto "A" quale sua parte integrante e sostanziale.

4.) (Consiglio Direttivo, Presidente, Vice Presidente e Segretario Generale) - Secondo quanto previsto nella norma transitoria dello statuto, viene nominato
- un Consiglio Direttivo composto da 2 (due) membri nelle persone dei signori:
- Guanti dr. Silverio
- Giannachi dr. Luigi
che dureranno in carica sino alla prima Assemblea dei soci;
- il Presidente dell'Associazione nella persona del signor Giannachi dr. Luigi, sino alla prima Assemblea dei Soci;
- il Vice Presidente e il Segretario Generale nella persona del signor Guanti dr. Silverio, sino alla prima riunione del Consiglio Direttivo.

5.) (Esercizi sociali) - Gli esercizi sociali chiudono al (trentuno) dicembre di ogni anno. Il primo chiuderà al 31 (trentuno) dicembre 2005 (duemilacinque).

6.) (Spese o tasso) - Spese e tasse del presente a carico della qui costituita Associazione.

Del presente ho dato lettura ai comparenti che lo approvano e con me sottoscrivono.

Consta di due fogli scritti con mezzi meccanici da persona di mia fiducia e completati di mio pugno per cinque pagine e della sesta sin qui.
F.to Silverio Guanti
F.to Giannachi Luigi
F.to Renata Mariella notaio

Statuto e Allegati e Modifica allo Statuto

Il Presidente

Silverio Guanti

Funzionario Pubblico, Abilitazione all’esercizio della professione di Dottore Commercialista e di Revisore Contabile iscritto al Registro dei Revisori Contabili N° 92295 pubblicato sul Supplemento Straordinario alla Gazzetta Ufficiale n° 87, 4° Serie Speciale del 2 Novembre 1999

Il Vicepresidente

Luigi Giannachi

cofondatore di REA Health, medico chirurgo

Attività e progetti in corso

Informazioni disponibili su attività e progetti su richiesta
email: segreteria.reahealth@gmail.com
Sede c/o Studio Squillace: 20124 Milano

Eventi

Oltre ad organizzare iniziative proprie, sosteniamo le organizzazioni della Lombardia nella promozione delle proprie attività aperte alla cittadinanza, occasioni per produrre riflessioni intorno ai temi della Salute, che sono al centro della mission di ciascuna. In questa sezione vengono caricate le attività promosse dalle diverse associazioni dei territori.


  • 14 DICEMBRE ore 18:30 presso MAGAZZINO MUSICA in Via Francesco Soave 3 - Milano:
    APERITIVO NEUROSCIENTIFICO: CINEMA È SALUTE? (programma e scheda di iscrizione)

  • 24 novembre 2018 presso la Sede Regionale CISL Lombardia, Via Gerolamo Vida, 10 - Milano:
    UOMO, NATURA, ANIMALI PER UNA BIOETICA DELLA CURA (locandina A3, locandina A5)

  • 7 ottobre 2018 presso la Chiesa S.Giovanni di Dio:
    Concerto di MONIKA LUKACS (soprano) e STEFANO LIGORATTI (organo) (locandina)
  • 10 aprile 2016 presso la Chiesa S.Giovanni di Dio:
    Concerto di MONIKA LUKACS (soprano) e STEFANO LIGORATTI (organo) (locandina)
  • Dott. Siverio Guanti:
    Le risorse economiche in Sanità: per il governo della Salute (pdf)
  • Dott. Siverio Guanti:
    Progetto di “Implementazione della Contabilità Analitica” - Una esperienza “sul campo” (pdf)
  • Dott. Gianfranco Morelli:
    Il rapporto Corpo-Mente nella medicina tradizionale cinese (pdf)
  • Dott. Luigi Giannachi:
    Il funzionamento del sistema nervoso - Il cervello: come utilizzarlo senza farsi travolgere (pdf)

Media e Stampa

Documenti

Commissione europea - Salute pubblica
Terzo programma dell'UE per la salute (2014-2020):
Il programma persegue quattro obiettivi generali:

  1. promuovere la salute, prevenire le malattie e incoraggiare ambienti favorevoli a stili di vita sani tenendo conto del principio "la salute in tutte le politiche"
  2. proteggere i cittadini dell'Unione da gravi minacce sanitarie transfrontaliere
  3. contribuire alla creazione di sistemi sanitari innovativi, efficienti e sostenibili
  4. facilitare l'accesso a un'assistenza sanitaria migliore e più sicura per i cittadini dell'Unione.

Il programma dell'UE per la salute in sintesi (pdf eng.)
Presentazione (pdf eng.)


Ministero della Salute
Piano sanitario nazionale 2006-2008 (pdf)


Ministero della Salute
Annuario statistico del Servizio sanitario nazionale
Attività gestionali ed economiche delle ASL e
Aziende ospedaliere - Anno 2011

Data del documento: 2014
Data di pubblicazione: 4 giugno 2014
Periodo di riferimento: 2011
Periodicità: annuale
A cura di: Direzione generale del sistema informativo e statistico sanitario - Ufficio di statistica
Contatti: dott.ssa Cristina Tamburini

Link on line - Scarica il pdf


Ministero di economia e delle finanze
Il monitoraggio della spesa sanitaria
Rapporto n. 1 - giugno 2014 (pdf)


Corte dei Conti - Sezioni riunite in sede di controllo
Rapporto 2014 sul coordinamento della finanza pubblica
Maggio 2014 (pdf)


Regione Lombardia
Libro Bianco
SULLO SVILUPPO DEL SISTEMA SOCIOSANITARIO IN LOMBARDIA
Un impegno comune per la Salute
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Regione Lombardia - Commissione Sviluppo Sanità
Libro Bianco
PROPOSTE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO E SOCIOSANITARIO LOMBARDO
Il sistema ospedaliero
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Regione Lombardia - Commissione Sviluppo Sanità
Libro Bianco
PROPOSTE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO E SOCIOSANITARIO LOMBARDO
L'assistenza territoriale
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Interventi e Relazioni

Al via la seconda edizione del «Salus film festival» sul rapporto tra cinema e cure
Se la salute è a 35 millimetri
La teoria dei «neuroni a specchio» alla base delle sensazioni di empatia
di Luigi Giannachi

(Il Sole 24 Ore, 24-30 ottobre 2006)


Leggi statali, regionali ed europee

Legge 15 marzo 2010, n. 38
Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Pubblicata nella Gazz. Uff. 19 marzo 2010, n. 65 (pdf)


Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118.
Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42.

Pubblicato nella Gazz. Uff. Martedì, 26 luglio 2011 (pdf)


Bilanci delle Aziende Sanitarie

Bilancio finanziario - 2018-2020
Budget economico - 2018


Comunicati

Confronto impietoso
L'Asl di Milano ha 209 dirigenti
A Salerno sono 15 volte di più
Coprono una popolazione simile, ma l'azienda sanitaria campana paga circa 241 milioni in stipendi per i suoi manager, contro i 15 sborsati in Lombardia
(Libero, 8 agosto 2012)


Rettifica di Silverio Guanti
Raffronti solo su dati omogenei
Filo diretto con Maurizio Belpietro
(Libero, 25 agosto 2012)

News

F.I.A.M.O.
Federazione Italiana delle Associazioni e dei Medici Omeopatici

MANIFESTO PROPOSITIVO sui
CRITERI DI REGOLAMENTAZIONE della MEDICINA OMEOPATICA in ITALIA
Roma - Sala della Protomoteca in Campidoglio - 28 Marzo 2001 (pdf)


Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118.
Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42.
Pubblicato nella Gazz. Uff. Martedì, 26 luglio 2011 (pdf)


Regione Lombardia
Libro Bianco
SULLO SVILUPPO DEL SISTEMA SOCIOSANITARIO IN LOMBARDIA
Un impegno comune per la Salute
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Regione Lombardia - Commissione Sviluppo Sanità
Libro Bianco
PROPOSTE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO E SOCIOSANITARIO LOMBARDO
Il sistema ospedaliero
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Regione Lombardia - Commissione Sviluppo Sanità
Libro Bianco
PROPOSTE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO E SOCIOSANITARIO LOMBARDO
L'assistenza territoriale
Milano - 30 giugno 2014 (pdf)


Studi e Ricerche

EMPATIA E NEURONI SPECCHIO.
UNA RIFLESSIONE FENOMENOLOGICA ED ETICA

L’incontro avviene tra stranieri, altrimenti sarebbe parentela (E. Lévinas)
di M. BRACCO (pdf)

Contatti